• facebook
FLYING ON

BENVENUTO FLY FUTURE 2023

  • CORRIERE DEL VOLO
  • 28 Days ago
  • TUTTO
  • 0

Sta per arrivare Fly Future 2023, l’ufficialità è concessa: è l’organizzatore e patron Luciano Castro a farsene carico, comunicando personalmente l’avvio dei lavori per la seconda edizione di un grande evento nazionale di informazione e orientamento per coloro che, soprattutto giovani, intendano lavorare nel mondo dell’aviazione e dello spazio. Supportati dall’organizzazione di Ifimedia e Mediarkè, i rappresentanti del mercato del volo si incontreranno il 23 e 24 maggio prossimi presso l’Università Europea di Roma, grazie a una prima edizione (maggio 2022) particolarmente proficua, con convegni, conferenze, espositori anche stranieri e oltre cinquecento visitatori, soprattutto studenti di istituti superiori e di dipartimenti universitari provenienti da tutta Italia.

CORRIERE DEL VOLO SU FLY FUTURE 2022:

FRANCO MALERBA: GLI ASTRONAUTI DEL FUTURO DOVRANNO ESSERE ANCHE BRAVI AGRICOLTORI

DAL FLY PAST AL FLY FUTURE, DA SISA A CHISSÀ

PSICOLOGI DELL’AVIAZIONE: IL VOLERE CAPACE DI INTENDERE E DI VOLARE

ROMA CAPITALE DELL’AVIAZIONE DI DOMANI CON FLY FUTURE

Il 2023 prevede, al momento, circa venti tra convegni e conferenze, a cui parteciperanno piloti civili e militari, astronauti, manager di scuole di volo e aeroclub, dirigenti di enti, compagnie aeree e aziende aerospaziali, ricercatori, professionisti ed esperti. Tra gli appuntamenti già confermati, il convegno inaugurale sul tema “Professione Volo. Le opportunità di lavoro e di carriera nel settore dell’aviazione e del trasporto aereo in Italia” e sul tema “Passione spazio. Come i giovani possono avvicinarsi alle attività spaziali”. In allestimento un’ampia area espositiva con i desk e gli stand di enti aeronautici, scuole di volo, aeroclub, compagnie aeree, agenzie spaziali, aziende specializzate e associazioni. Saranno anche celebrati tre importanti ricorrenze: il 110° anniversario del brevetto di volo di Rosina Ferrario, prima donna pilota in Italia (1913-2023); il 100° anniversario della fondazione dell’Aeronautica Militare (1923-2023); e il 40° anniversario della prima missione in orbita del laboratorio spaziale europeo “Spacelab 1”, realizzato con un notevole contributo italiano, a bordo dello shuttle “STS-9 Columbia” (1983-2023).

Dichiara Castro: “Finalmente anche in Italia esiste oggi un appuntamento annuale che consenta ai giovani appassionati o in cerca di un futuro lavoro in ambito aerospaziale di incontrare direttamente professionisti, manager ed esperti, come anche enti, aziende e associazioni”, dichiara Luciano Castro, ideatore e presidente di Fly Future. “Dopo il successo della prima edizione, quest’anno il nostro obiettivo è di far crescere ulteriormente questo evento, sia per quanto riguarda il programma delle conferenze che per il numero dei partecipanti e degli espositori. Stiamo infatti lavorando a diverse nuove iniziative, anche in collaborazione con alcune importanti realtà del settore, che potranno offrire ai giovani un’ampia panoramica delle opportunità di studio e di lavoro nel settore dell’aviazione e dello spazio”.

Previous «
Next »

Lascia un commento