• facebook
FLYING ON

FARNBOROUGH AIRSHOW 2022: L’ITALIA IN PRIMA LINEA DAVANTI A BORIS JOHNSON

Londra, 20 luglio 2022. Nel Regno Unito, i grandi stakeholders dell’aria e dell’atmosfera si sono riuniti nel Farnborough International Airshow (18/22 luglio). Fra essi l’Italia con difesa, aerospazio e sicurezza presenti al salone, soprattutto con Leonardo, che mostra l’AW149 al primo ministro britannico uscente Boris Johnson nel corso della sua visita al padiglione.

Secondo l’amministratore delegato di Leonardo, AlessandroProfumola nostra società è cambiata profondamente e si sta trasformando secondo gli obiettivi strategici del piano Be Tomorrow 2030: rafforzando il core business, evolvendo da un punto di vista digitale per cogliere nuove opportunità e guidando lo sviluppo di nuove soluzioni tecnologiche”.

Presentato dalla Regione Lombardia, invece, il progetto Advanced Air Mobility per lo sviluppo di nuovi concetti di mobilità aerea avanzata e sostenibile.

“La Regione Lombardia ha siglato protocolli d’intesa con Lombardia Aerospace Cluster e con Enac, per sviluppare know-how e tecnologie, oltre che un percorso normativo e infrastrutturale. Si tratta di offrire nuovi servizi di mobilità per le persone e le merci, abbattendo i tempi di percorrenza, per le Olimpiadi 2026″, ha dichiarato il sottosegretario regionale con delega ai rapporti con le delegazioni internazionali Alan Christian Rizzi.

La Advanced Air Mobility prevede l’utilizzo di velivoli elettrici, particolarmente innovativi e sostenibili, in prevalenza a decollo e atterraggio verticale (denominati VTOL – Vertical Take Off Landing), instradati in corridoi aerei dedicati ai loro spostamenti, in grado di ottimizzare i tempi di viaggio e ridurre i consumi e le emissioni. Un esempio totalmente italiano è MANTA AIRCRAFT (www.mantaaircraft.com), progetto di Lucas Marchesini Michael Mesaric, che include tra gli advisor Giuseppe Orsi l’ex amministratore delegato e presidente di Finmeccanica, già (dal 2004 al 2011) amministratore delegato di AgustaWestland.

Previous «

Lascia un commento